L'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. a Riccione 2003

30 agosto 2003

L'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato nel corso della Conferenza per la celebrazione del quinto anniversario dell'emissione della serie ordinaria di francobolli dedicati alla "Donna nell'Arte" ha annunciato l'installazione di tre nuove rotative per francobolli a tecnologia avanzata.

Si tratta delle seguenti macchine:

• Goebel mod. BRM-t-350 p per stampa in rotocalcografia a 6 colori (già in produzione)
• Goebel mod. BRM-p-350 p per stampa in calcografia a 4 colori.
• Epikos mod. Cellini per stampa in calcografia a 4 colori.

Tutte e tre le rotative sono dotate dei più moderni e innovativi dispositivi per una produzione di altissima qualità. Tra questi va citato un sistema di controllo di qualità totale asservito a computer, con visione a telecamere dei fogli numerati con codici a barre, attraverso la lettura dei quali gli scarti di produzione vengono automaticamente registrati, deviati dal sistema e distrutti in macchina.

La perforazione avviene con dispositivo a blocco per le due Goebel e rotativo per la Epikos.

La Goebel rotocalco ha inoltre la possibilità di uscire in fogli o bobine oltre che per i francobolli tradizionali in carta gommata, anche per quelli con supporto autoadesivo.

La prima emissione prodotta su questa macchina, è quella prevista per il 12 settembre relativa ai 4 francobolli celebrativi dei pionieri dell'aviazione italiana nel centenario del primo volo, in 2.500.000 esemplari e in 500.000 foglietti.

Per motivi tecnici, sulle due Goebel la perforazione del francobollo presenterà uno o due fori in meno sul lato opposto a quello di scorrimento della bobina; di conseguenza il passo di perforazione risulta modificato e verrà precisato nei bollettini illustrativi delle Poste Italiane.


A cura delle Relazioni Esterne e Comunicazione IPZS
www.ipzs.it
comunicazione@ipzs.it