Vai al Contenuto

IPZS | Soluzioni

La nuova Carta di identità elettronica (CIE)

Carta di identità elettronica

Cosa Ŕ

La nuova Carta di identitÓ elettronica Ŕ il documento personale che attesta l'identitÓ del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.
La foto in bianco e nero Ŕ stampata al laser, per garantire un' elevata resistenza alla contraffazione.
Sul retro della Carta il Codice Fiscale Ŕ riportato anche come codice a barre.

A cosa serve

Oltre all'impiego ai fini dell'identificazione, la nuova Carta di identitÓ elettronica pu˛ essere utilizzata per richiedere una identitÓ digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di IdentitÓ Digitale). Tale identitÓ, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l'accesso ai servizi erogati dalle PP.AA. Per maggiori informazioni consultare la sezione apposita.

Come si ottiene

La nuova Carta di identitÓ elettronica si pu˛ richiedere alla scadenza della propria Carta d'identitÓ (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune di residenza o di dimora. Per velocizzare le operazioni di rilascio Ŕ possibile prenotare un appuntamento sul sito agendacie.interno.gov.it. Prima di procedere alla prenotazione Ŕ necessario verificare se il proprio comune ha il servizio di emissione della CIE attivo.
La Carta Ŕ spedita direttamente al cittadino che la riceverÓ entro 6 giorni dalla richiesta, presso il Comune o presso un indirizzo da lui indicato.
La validitÓ della Carta di identitÓ varia a seconda dell'etÓ del titolare, ovvero:

  • 3 anni per i minori di etÓ inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di etÓ compresa tra i 3  e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

Il costo della Carta Ŕ di euro 16,79 (oltre i diritti fissi e di segreteria, ove previsti) e comprende anche le spese di spedizione.
Per maggiori informazioni, clicca qui